Il rettore Uricchio: “Web’s Cool, un modello da replicare”

Web S-Cool: pionieri di un sogno
Seo o non Seo? Il vero protagonista è il contenuto
29 Novembre 2017
WEB’S-COOL: ecco la “classe del 2017”
WEB’S-COOL: ecco la “classe del 2017”
26 Gennaio 2018
Il rettore Uricchio: "Web’s Cool, un modello da replicare"

di Angela Ciciriello

 

Si è tenuta ieri, alle ore 11, presso il BaLab dell’Univeristà degli Studi di Bari, nella sede del Centro Polifunzionale Studenti, la cerimonia conclusiva della 1^ edizione del corso di alta specializzazione in “Web editorial platform, Social media and communication in COOperative learning, Ideare, realizzare, gestire, una piattaforma editoriale multicanale” (Web’s Cool), tenutosi nella stessa sede dal 23 al 28 ottobre scorsi. Durante la cerimonia sono state anche presentate le tre piattaforme realizzate dai sessanta corsisti.
A consegnare gli attestati il Magnifico Rettore dell’Università di Bari, Antonio Felice Uricchio che ai nostri microfoni si è dichiarato entusiasta di questa prima edizione annunciandone una seconda.

Durante la mattinata è stato presentato anche un bando rivolto a giovani dai 18 ai 35 anni (studenti universitari, dottorandi, ricercatori, startupper nati e/o residenti in Puglia o domiciliati in Puglia) per la selezione di “40 idee imprenditoriali innovative da sostenere e sviluppare all’interno del Contamination lab BaLab da presentare entro il 15 gennaio 2018.
Gli ambiti di interesse sono: Food, agricoltura e economia circolare; Beni culturali, paesaggio e turismo; Rigenerazione urbana, hosuing, edilizia sostenibile e sicurezza; Smart cities and communities; Transizione energetica, mobilità sostenibile e tutela ambientale; Welfare, job skills e Innovazione Sociale; Life sciences e qualità della vita; Editoria, media e smarteducation; Economia collaborativa e finanza; Arte, Design e Comunicazione.

All’incontro sono intervenuti anche Paola Romano, Assessore alle Politiche giovanili, educative, Università e Ricerca, Politiche attive del Lavoro, Fondi europei del Comune di Bari, Giuseppe Gammarota, Assessore alle attività produttive del Comune di Barletta, e Gianluigi de Gennaro, Delegato del Rettore allo Sviluppo della Creatività, e responsabile scientifico del BaLab.

Il progetto ha infatti una visione condivisa che coinvolge anche le città di Barletta e Taranto che hanno messo a disposizione incubatori in cui far crescere queste nuove idee. La partecipazione della Confindustria dimostra quanto anche l’interconnessione tra mondo della ricerca, innovazione e bisogni delle comunità locali sia strategica per lo sviluppo delle potenzialità imprenditoriali innovative.

Bandi e moduli di candidatura su: https://www.italpress.com/universita-bari/web-s-cool-uricchio-esperienza-esaltante

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!